Come aumentare le vendite del tuo e-commerce grazie ai social network

Seguici su

Come aumentare le vendite del tuo e-commerce grazie ai social network

Utilizzare i social network per il proprio sito e-commerce può rivelarsi una buona mossa per migliorare i propri affari. I social network infatti permettono di stabilire una relazione più diretta e informale con un potenziali cliente o con un cliente già acquisito. Potrete dialogare direttamente con le persone interessate al vostro prodotto e incrementare l’engagement e la fidelizzazione degli utenti al tuo shop online.


I social network disponibili sono tantissimi, ma non occorre utilizzarli tutti. Individuate quello più utile per le vostre esigenze. Sono tutti diversi tra loro, e ognuno ha una prerogativa specifica che può rivelarsi utile nella promozione del vostro e-commerce, e ogni piattaforma va utilizzata in maniera diversa.

Aspetti positivi dei social network.
I social possono avere un ruolo strategico molto importante per promuovere un sito di commercio elettronico. Hanno la capacità di far circolare un’informazione in modo capillare e di assolvere al classico compito di customer care.
Potrete fornire informazioni sui prodotti e permettere agli utenti di generarne a loro volta, in base al materiale che metterete a loro disposizione. Potrete fornire informazioni e approfondimenti sui prodotti, e rispondere ad eventuali criticità riscontrate nell’uso del prodotto o del suo acquisto online.
I social poi, possono rivelarsi importanti nel processo di acquisto, grazie alle presenza degli influencer, ovvero degli utenti che grazie alla loro rete di contatti, riescono ad influenzare una decisione grazie alla propria opinione, considerata autorevole.
Ma, come scegliere la migliore piattaforma social in base al proprio business?

Instagram e Pinterest.
I due social visual per eccellenza sono gli strumenti ideali per mettere in piedi una strategia di social media marketing per il vostro e-commerce. Inutile dirlo: niente colpisce l’attenzione come una bella immagine.
Entrambi, Instagram e Pinterest, si basano sulla condivisione di immagini. Caratteristica perfetta per promuovere i nostri prodotti, magari semplicemente pubblicando una foto con una breve descrizione o una frase accattivante che incuriosisca l’utente a spostarsi sul nostro shop online.
La differenza tra questi due canali è organizzativa: su Pinterest possiamo organizzare le immagini per bacheche, magari in base all’argomento, e ogni singola immagine rimanda la sito web, Instagram invece ha funzione di vetrina, per rafforzare il vostro brand.

Facebook.
È ancora il social network generalista più utilizzato e, per questo motivo, il campo migliore per mettere in pratica le vostre strategie di marketing.
Ottimo per promuovere i vostri prodotti e fare brand sulla pagina fan, ma soprattutto per raggiungere un alto numero di persone, profilate per interessi, area geografica e comportamenti, grazie al sistema delle sponsorizzate.

Twitter.
Qualora aveste qualche dubbio, ve lo diciamo chiaramente: Twitter non serve a promuovere uno shop online. La forza di questa piattaforma sono i contenuti, e lo dimostra anche il fatto che ha rinunciato anche al tasto “compra”, per puntare ad altri contenuti.
Una strategia di marketing su Twitter potrebbe essere quindi non tanto quella delle vendite dirette, ma quella del branding. Grazie a Twitter potrete ottenere più visibilità e rendere più popolare il vostro sito.

E voi, quale social utilizzate per promuovere il vostro shop online?

1 Commento

  • Facebook Ads e e-commerce

    […] per le aziende continua inesorabile (una prima anticipazione sull’argomento si trova in un articolo di poco tempo fa sul ruolo dei social network per il commercio elettronico). Call to action sempre più orientate alla vendita, generazione di lead e nuovi algoritmi di […]

    18 Agosto 2016 @ 13:55 Rispondi
  • Rispondi

    Codice di verifica:

    Come iniziare un articolo per il blog?

    Brand reputation: consigli per l’uso